Nella nostra pizzeria, siamo orgogliosi di proporre un binomio che ha alle spalle una grande tradizione: pizza fritta e Marsala. Tale abbinamento era, infatti, consuetudine napoletana. La pizza fritta è il cibo di strada per eccellenza ed è una testimonianza genuina della genialità del popolo napoletano di fronte ad un periodo di crisi.

Alla fine della seconda guerra mondiale anche la classica pizza napoletana era diventata un piccolo lusso: occorreva il forno a legna e ingredienti costosi quali mozzarella e pomodoro.

Era necessaria, dunque, una preparazione semplice e allo stesso tempo economica per chi doveva acquistarla e facile per chi doveva cucinarla. La pizza fritta divenne, così, pizza del popolo, venduta per le strade dalle donne per arrotondare le entrate familiari, proprio come Sofia Loren nel film “L’oro di Napoli”.

Nasce proprio dalla pizza fritta il lungo percorso che ha condotto la nostra famiglia nel mondo della pizza. E’ stata nonna Rosa, negli anni ‘50 in un vicoletto di Barra, ad attendere con le sue pizze tante persone all’uscita della messa domenicale, per questo siamo tanto affezionati a questa preparazione.

Il suo sapore ci proietta nell’atmosfera napoletana, il suo profumo ci guida negli antichi vicoli e a noi, in modo particolare, ricorda il calore di casa e la gioia che nostro nonno trasmetteva nel preparare il suo spuntino mattutino a base di pizza fritta, consumata rigorosamente con le mani e accompagnata da un bel bicchiere di Marsala, da sempre presente nelle case napoletane.

La tradizione popolare ci lascia così un abbinamento consolidato, il residuo zuccherino, e l’alcolicità del marsala bilanciano la parte grassa ed avvolgente della pizza fritta, fondendo le note dolci a quelle speziate.

Anche per questo, siamo orgogliosi di presentare una fetta della nostra tradizione che per noi rappresenta un forte ancoraggio ai valori e ai principi che ci contraddistinguono, senza però mai perdere di vista il bisogno di innovazione che equivale ad esplorare nuovi sapori e nuove materie prime.

Proprio tale concetto ci ha spinti a dare vita alla carta dei Marsala: un’accurata selezione di 5 etichette di cui 4 servite a bicchiere:

PELLEGRINO MARSALA FINE IP
VECCHIO MARSALA FLORIO 2009 SUPERIORE
MARTINEZ MARSALA SUPERIORE SECCO RISERVA D.O.C.
CARUSO & MININI MARSALA SUPERIORE RISERVA D.O.C.
TARGA FLORIO SUPERIORE RISERVA 1840 SEMISECCO bottiglia