di Albert Sapere

Eduardo de Filippo mangiava la pizza vicino al forno perché se la pizza diventa fredda, è un altro cibo. La celerità nel portare la pizza al tavolo è fondamentale, così come il garbo e la professionalità affinché il lavoro precedente sia valorizzato: impasto e ricerca sui prodotti. I fratelloni di San Giorgio hanno ben capito quest’aspetto ed investono su uno staff giovane, passato per la sala dell’Osteria Francescana e da settembre per quella del Don Alfonso. Nota di merito per la carta dei vini, 200 etichette non banali è una bella scommessa in pizzeria. Chiaramente questo è un punto di partenza, non di arrivo.

vai all’articolo completo